Testimonianza di aiuto al Morbo di Perthes - Manuele ce l'ha fatta !

# news ultim'ora #

26/05/2010: Evviva!!! Manuele ce l'ha fatta!!!! Ieri abbiamo fatto il controllo periodico. E' completamente guarito!!! Testualmente dal referto: "Testa del femore molto ben rimodellata". Non è fantastico?! Sono passati cinque anni ma adesso è tutto finito. Basta controlli, basta visite!!! Un bacione al mio Manuele!

                        * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *                                                       

Testimonianza

Home
Testimonianza
Immagini Perthes
Prodotti usati
L'Aloe Vera
Pubblicazioni
Come ordinare - sconti
Contatti
Serate informative
Ringraziamenti

 

Manuele mostra il primo problema al ginocchio destro nell’ottobre 2003 (all'epoca ha 4 anni). Dopo qualche giorno il problema persiste quindi lo portiamo in ospedale. Ci dicono di avere pazienza, passerà. E così in effetti succede… 

Ad ottobre 2004 però ha una nuova ricaduta al ginocchio, il bambino zoppica, fatica e carica male il peso sulla gamba.  

Lo portiamo di nuovo a visita. Viene eseguita una prima ecografia e dicono che il problema è all’anca, c’è dell’acqua nell’anca destra con versamento della testa del femore… ci dicono che si tratta di un’artrite benigna, tipica di quest’età (5 anni), prescrivono riposo assoluto per qualche giorno e al bisogno un piccolo calmante per il dolore.

Sui referti c’è scritto “... quadro compatibile con possibile morbo di perthes...” … bisogna aspettare e vedere.... 

A Natale 2004 nuova crisi e zoppia. Di nuovo riposo assoluto.

A giugno 2005 Manuele ricomincia a zoppicare e ad evidenziare problemi al ginocchio. La zoppia è sempre più evidente e non regredisce più! Lo portiamo anche fuori città. C'è ancora l'artrite benigna con versamento della testa del femore, è normale che senta male ma passerà. Ancora antidolorifici al bisogno, e un po’ di antinfiammatori. 

Manuele purtroppo peggiora e  ad agosto trascina la gamba.

E' evidente che qualcosa proprio non va! 

Cominciamo a preoccuparci, l’ansia sale, temiamo che, se la situazione non migliora subito, magari Manuele la gamba poi non la recupera più!

Settembre 2005 viene fatta una radiografia all’anca: Morbo di Perthes!  

La testa del femore è completamente degenerata. Le alterazioni della zona sono  al 3 stadio su 4.

Si parla di un intervento chirurgico urgente per sfrangiare il tendine e diminuire la trazione della testa del femore nell’acetabolo, poi farà la natura! Alcuni bambini riescono a recuperare, altri no. Non c’è nessuna garanzia.   

 

Non trovo le parole per spiegare la disperazione di una mamma, il cuore sembra esplodere, e poi di colpo contorcersi! 

Manca il respiro, le lacrime diventano pianto disperato.

 

Viene fatto l'intervento e si tenta con  l’applicazione della staffa di Thomas.

I due anni e mezzo che sono seguiti sono stati un calvario, sempre con nessuna garanzia di guarigione, bisognava aspettare e stare a vedere. Non esistono cure, continuiamo solo a tenerlo monitorato con controlli semestrali. 

Manuele pur indossando la staffa, non l’ha mai accettata. A scuola era una tortura: gli amici potevano correre e giocare fra di loro, per lui invece era impossibile stare al passo con loro e tutto era estremamente difficile.

La frustrazione aumentava sempre più. Non voleva più andare a scuola. Qualcuno lo prendeva in giro e tutti lo guardavano, non riusciva a stare seduto nel banco. Si sentiva come “lo scemo del villaggio”. Ormai rifiutava la scuola. 

Dopo due tentativi di allontanarsi dalla scuola, per il forte disagio e la vergogna, chiediamo l'aiuto ed il supporto di una psicoterapeuta.    

Al controllo di dicembre 2005 la situazione  era peggiorata, la testa del femore continuava a degenerare, così anche a giugno 2006.

A dicembre 2006: si era rotto anche il nucleo. Giugno 2007: nessun miglioramento. 

Lo portiamo a Milano. Ci dicono che se vogliamo, con un autotrapianto osseo, si può ampliare l’acetabolo in modo da coprire la testa del femore. L’intervento è piuttosto doloroso e comporta l’ingessatura dell’arto per qualche mese. Poi una lenta riabilitazione.

E' una decisione dura da prendere per i genitori, non è facile dare il consenso per l'intervento. Serve tempo per convincersi, quasi sperando che qualcosa succeda.....

 

… ma poi, per caso, altrettanto improvvisamente, tutto cambia...

 

a ottobre 2007 una cognata ci racconta di un’amica che sta trovando un valido aiuto nell'Aloe di Forever, con ottimi risultati!!!

Mi convince ad andare a parlarle, anche se le spiego che l’osso di Manuele non cresce! Non sò cosa possa fare l'Aloe?!

Mi spiegano che l’aloe potrebbe dare un supporto notevole, aiutando l'organismo a riportare ordine nei suoi squilibri.

Non bisogna mai dire mai… le risposte dell’organismo agli effetti benefici dell’Aloe non smetteranno mai di stupirci.

L’Aloe Vera della ditta Forever Living Products, è un gel particolarmente puro e concentrato, di certificata qualità e quindi estremamente utile.

Il giorno dopo cominciamo subito a far bere a Manuele l’Aloe Freedom, mattina e sera (siamo ad ottobre 2007). 

A dicembre 2007, dopo tre mesi di Aloe, al controllo semestrale Manuele non zoppica più! I dolori sono spariti e l’osso ha ricominciato a crescere. Dicono che se continuerà così a giugno potremo togliere la staffa. 

Manuele per la prima volta, dopo tre anni, ha ricominciato a sorridere (… e anche noi)! 

Il controllo di giugno 2008 va benissimo! Manuele toglie immediatamente il tutore e tempo un anno probabilmente verrà dichiarato guarito. 

L’osso è ricresciuto e sta calcificando, ora è solo questione di tempo. 

Il suo organismo ha ricominciato a nutrire quell'osso!

 

E’ come se il cielo fosse di nuovo azzurro! 

 

Noi abbiamo deciso di divulgare la nostra storia e la nostra esperienza perché sappiamo cosa vuole dire convivere con la disperazione e la frustrazione dell’impotenza di fronte ad un figlio ammalato. Sembra di boccheggiare nell’attesa che qualcuno ti dia quell’ossigeno che si chiama speranza.

Per noi l’Aloe Freedom di Forever Living è stata dapprima la speranza che ci ha ridato la forza di andare avanti, e poi il prezioso regalo della ripresa di Manuele. 

Non vogliamo dare illusioni ma come hanno detto a noi quel giorno … mai dire mai … vale la pena di tentare....

Anche noi eravamo molto scettici, nessuno mai ci aveva parlato di una strada simile, ci avevano detto che non c'è nulla da dare, se non gli antinfiammatori in caso di dolore, ma abbiamo deciso di provare, male non fa, sono prodotti totalmente naturali.

Non si tratta assolutamente di una cura, sia chiaro, ma abbiamo scoperto che possiamo aiutare il nostro organismo con prodotti naturali, che danno spesso grandi benefici. 

Ho imparato che l’Aloe è un prodotto totalmente naturale, che non ha nessuna interazione con le terapie farmacologiche, che non ha alcun effetto collaterale sull’organismo!!! Si può assumere con assoluta tranquillità. 

 

Nello specifico noi abbiamo utilizzato il prodotto chiamato Freedom (gel di Aloe Vera con glucosamina, condroitinsolfato e metilsulfonil metano).

La glucosamina che protegge, il condroitin solfato è la sostanza di cui sono composte le cartilagini delle articolazioni, il metilsulfonil metano ( fonte di zolfo naturale ) potenzia l’azione delle prime due. La glucosamina di Forever è di origine naturale come anche gli altri due componenti. Non sono assolutamente presenti sostanze chimiche, di origine sintetica.

E' un aiuto prezioso per la buona funzionalità e la buona conservazione delle articolazioni (nelle artriti e  artrosi, per: colonna vertebrale, cervicali, giunture, mani, alle ginocchia, alle spalle, alle caviglie, ecc.), infatti è usato moltissimo dagli sportivi  e dagli anziani, con notevole soddisfazione e benefici.

 

Chiamatemi liberamente! Vi spiegherò tutto. Provate anche voi !!!

 

Tanti auguri a tutti! 

Manuele, mamma Selena e papà Antonio

- Trento -

 

26 MAGGIO 2010 - E' FINITA... MANUELE E' GUARITO:

La gioia è immensa e, come sempre, il nostro primo pensiero va a tutti coloro che possono aver bisogno di un po' di speranza e di "buone notizie".
Manuele  CE L'HA FATTA!!
Ieri abbiamo fatto il solito controllo periodico per il Perthes e finalmente è arrivata la notizia che aspettavamo da cinque anni! Manuele è guarito! Per sempre! E' tutto passato! Basta visite, basta controlli. Non sembra incredibile?! Ci sembra ancora un sogno, invece è proprio tutto vero! Il referto dice testualmente "Testa del femore molto ben rimodellata"!!!
E' meraviglioso, non vi dico la nostra gioia! E' guarito, ed è guarito bene, non nascondo che i primi anni non speravamo tanto...le cose sembravano andare sempre peggio, ed invece poi tutto ha ripreso a migliorare.
Mando un  abbraccio fortissimo a tutti voi, ai bimbi, alle mamme ed ai papà che stanno ancora vivendo questa avventura... mi raccomando non mollate! Spero tanto che anche per voi arrivi questo giorno speciale!
ciao Selena

PS: un ringraziamento speciale lo mando il nostro caro dott. R.G. di Trento, che ha sempre fatto il possibile per renderci le cose semplici e serene, e per la sua grande disponibilità.
Naturalmente un grazie molto speciale a Forever ed al suo Freedom.

================================================================================================

immagini perthes

 

prodotti usati

 

i nostri contatti

 

 

Per avere maggiori informazioni

 

 

CONTATTATECI LIBERAMENTE

 

 

 

Home ] [ Testimonianza ] Immagini Perthes ] Prodotti usati ] L'Aloe Vera ] Pubblicazioni ] Come ordinare - sconti ] Contatti ] Serate informative ] Ringraziamenti ]

          
          

Tutti i diritti riservati